Skip to main content
Funzioni Kameleoon

12 funzioni chiave di Kameleoon per migliorare A/B test e personalizzazioni

14 December 2020
Tempo di lettura : 
8 minuti
Lauréline Kameleoon
Lauréline Saux
Laureline is Content Manager and is in charge of Kameleoon's content. She writes on best practice within A/B testing and personalization, based on in-depth analysis of the latest digital trends and conversations with Kameleoon's customers and consultants.

Noi di Kameleoon accompagniamo i brand nella loro strategia di A/B testing e personalizzazione per aiutarli a soddisfare i loro obiettivi business e aumentare conversioni e revenue.

Dalla creazione della piattaforma ci siamo focalizzati su forti innovazioni tecnologiche per migliorare le performance degli A/B test e della personalizzazione e facilitare il lavoro dei nostri clienti. Forrester sottolinea inoltre (The Forrester Wave™: experience optimization platforms, Q4 2020) che Kameleoon si contraddistingue per la sua roadmap ambiziosa e per le sue innovazioni.

La nostra piattaforma include un gran numero di funzionalità destinate a facilitare il tuo lavoro, migliorando le performance. Ecco un focus sulle 12 funzioni indispensabili per migliorare il modo di fare A/B testing e personalizzazione.

1 Visualizzare i cambiamenti effettuati sulla pagina

Dato che tante persone lavorano sullo stesso A/B test, spesso è difficile avere un'idea precisa di tutti i cambiamenti effettuati (modifiche grafiche o tracking di click / scroll).

Con Kameleoon è possibile attivare il tracking automatico per tutti gli elementi modificati o tracciati. Un'icona specifica appare quindi su tutti gli elementi, permettendo a ciascun utente di avere una visione chiara delle modifiche realizzate.

 

Visualiser changements

 

2 Allocare il traffico sulla variante di tua scelta in corso di test

Durante un A/B test, il traffico del sito è ripartito in modo equo e aleatorio tra ciascuna variante. Nel caso in cui un visitatore già esposto a questo test torni sul sito, quest'ultimo dovrà visualizzare la stessa variante per avere risultati coerenti. 

Tuttavia il traffico deve essere reindirizzato su una variante unica per tutti i visitatori. Questo potrebbe accadere quando si osserva che una delle varianti impatta le performance o perché si vuole dedicare un test unicamente a una porzione del traffico prima di mandarla all'insieme dei visitatori. Con la nostra funzione di allocazione del traffico, è possibile reimpostare nel test in corso le associazioni di varianti precedenti viste dai visitatori, al fine di attribuire loro una nuova variante.

 

Allocation de trafic

 

3 Generare visite automaticamente per testare le esperienze

Alcune esperienze di personalizzazione possono avere come condizione di avviarsi solo dopo un certo numero di visite. Kameleoon ha creato un generatore di visite per ricevere un'esperienza prima del lancio, in grado di ottenere virtualmente sul pc il numero di visite richiesto per riprodurre esattamente il comportamento atteso. Si guadagna così in tempo, evitando di visitare realmente la pagina target un certo numero di volte. Ricevere le esperienze, anche le più complesse, diventa quindi estremamente facile.

 

Générateur de visite

 

4 Caricare il tracking dei click su uno strumento terzo (Google Analytics..)

Con Kameleoon è possibile misurare l'impatto di un A/B sul click rate di qualsiasi elemento della pagina utilizzando il report dedicato. Allo stesso modo è possibile, utilizzando l'editor grafico, configurare un tracking dei click con uno strumento terzo (Google Analytics o AT Internet per esempio) senza bisogno di sviluppo. Ciò permette di modificare il piano di tracking esistente per ottenere degli insight aggiuntivi legati al comportamento dei visitatori all'interno del tuo strumento abituale di analytics.

 

Tracking click

 

5 Aggiungere un codice globale a più varianti del test

Disponibile in front-end per i marketer (tramite il nostro editor grafico) e gli sviluppatori (tramite il nostro editor di codice), questa funzionalità permette di aggiungere un codice globale condiviso da tutte le varianti del test (CSS o JavaScript). È quindi molto semplice aggiungere un codice comune a più esperienze, modificarne altre o ancora aggiungere elementi di tracking specifici a un A/B test.

 

Global code

 

6 Escludere certi periodi di tempo nel report

Ci possono essere diversi motivi per i quali il traffico del sito sia estremamente basso (problema tecnico) o particolarmente alto (periodo di saldi). Questi parametri esterni possono influenzare i risultati delle esperienze. Invece che togliere delle porzioni di tempo dal report manualmente, Kameleoon permette di escludere facilmente diversi periodi e di aggregare facilmente i risultati.

 

exclure periode de temps

 

7 Utilizzare gli indicatori statistici di Kameleoon

Per ottenere risultati statisticamente affidabili per un A/B test è necessario lasciar passare un certo lasso di tempo per raccogliere dati rappresentativi a sufficienza. Diversi criteri entrano in gioco e uno degli indicatori più utilizzati è l'indice di significatività statistica. Purtroppo però questo indicatore da solo non è sufficiente ed è per questo che Kameleoon riunisce diversi strumenti in seno alle nostre pagine di report per permettere di prendere LA decisione giusta.

 

indice de confiance

 

8 Ottenere una visualizzazione personalizzata di un report

Le esperienze di ottimizzazione hanno più obiettivi: per questo spesso diventa difficile leggere e analizzare i report. Si può certo optare per l'export dei dati in Excel in modo tale da elaborarli più facilmente in funzione dei propri bisogni. Con Kameleoon hai a disposizione numerose funzioni avanzate che permettono di filtrare i risultati per facilitarne l'analisi senza necessariamente dover esportare in excel i dati. Allo stesso modo è possibile personalizzare la visualizzazione di default per mostrare gli indicatori di cui hai bisogno.

 

personnaliser reporting

 

9 Utilizzare i custom data di Kameleoon per creare un profilo visitatore unificato

Il customer journey si sviluppa oggi su più dispositivi e tramite siti o app. I brand devono essere in grado di riconciliare i dati dei diversi canali per offrire un'esperienza pertinente ai visitatori. Grazie ai dati personalizzati di Kameleoon è possibile creare un profilo visitatore unificato su tutti i servizi e canali utilizzati.

 

custom data

 

10 Creare scenari di personalizzazione

Sono diverse le esperienze di personalizzazione attive sul sito: è indispensabile quindi priorizzare le azioni per non creare esperienze contraddittorie o destinate a un numero troppo alto di visitatori. Con la funzionalità di gestione delle campagne di personalizzazione è possibile definire uno scenario per decidere quali personalizzazioni mostrare prima, in funzione di quelle già visualizzate dal visitatore.

 

scenario personnalisation

 

11 Creare i propri selettori CSS

Ciascun sito è unico nel modo in cui è stato concepito, codificato e reso graficamente. È per questo che l'editor grafico della tua soluzione di A/B testing si deve adattare a queste regole. L'editor grafico di Kameleoon individua automaticamente ciascun elemento perché tu possa modificare elementi particolari, ma al tempo stesso creare selettori CSS al fine di avere maggiore controllo sulle scelte operate tramite l'editor grafico nella selezione degli elementi su una pagina.

 

css sélecteurs

 

 

12 Modificare facilmente le informazioni mostrate in modalità hover sul sito

Sui siti internet la modalità hover permette ai visitatori di accedere in tutta semplicità a informazioni su un prodotto senza dover cambiare pagina. Con Kameleoon puoi cambiare i messaggi mostrati all'hover molto facilmente, senza dover scrivere una linea di codice. Questo è indispensabile per testare gli elementi mostrati o anche per personalizzarli in funzione delle preferenze del visitatore.

 

hover mode


 

Temi trattati in questo articolo
Lauréline Kameleoon
Lauréline Saux
Laureline is Content Manager and is in charge of Kameleoon's content. She writes on best practice within A/B testing and personalization, based on in-depth analysis of the latest digital trends and conversations with Kameleoon's customers and consultants.