Skip to main content
cta-efficace
6 February 2020

Come creare una CTA efficace?

Reading time
8 minuti
Autore

Gli action button permettono ai visitatori di interagire con il tuo sito: se interessati al tuo brand, ai contenuti e alle offerte, sarà la call-to-action (CTA) a permettere loro di concretizzare questo interesse.

Anche qualora si trattasse di un pulsante di piccole dimensioni, esso rappresenta un elemento essenziale per portare alla conversione ed è per questo che è di fondamentale importanza ottimizzare i tuoi CTA.

1 Che cos'è una CTA e perché ottimizzarla?

Una call-to-action è un bottone posizionato in un punto qualsiasi di una pagina del tuo sito o dell’e-mail, che porta il visitatore a completare un’azione (iscrizione, download di risorse, acquisto di un prodotto, condivisione sui canali social…).

Una buona CTA deve:

  • Essere di facile comprensione
  • Catturare la vista
  • Consentire all’utente di eseguire l’azione per via della quale si trova sul sito

Diversi sono gli elementi da tenere in considerazione quando si parla di ottimizzazione della CTA: misura, colore, formula, ma anche il contesto nel quale viene proposta agli utenti.

Passiamo in rassegna i punti essenziali per ottimizzare le tue CTA.

2 Qual è il giusto contesto per una CTA?

Prima di parlare di ottimizzazione del design o del contenuto, è necessario riflettere sul contesto di visualizzazione della tua CTA: come arrivano gli utenti a quel pulsante e che interesse hanno nel cliccare?

CHE COSA STANNO CERCANDO I VISITATORI SUL TUO SITO?

Gli utenti che visitano il tuo sito non hanno gli stessi interessi e non sono tutti attratti dalla CTA principale, cioè a quello che è l’obiettivo del tuo brand.

Per aumentare le possibilità di convertire i tuoi visitatori, puoi declinare la tua CTA per fare sì che si adatti alle aspettative e agli interessi di tutti.

Si tratta di qualcosa che spesso si trova sui siti e-commerce e che permette, per esempio, una scelta fra: ”Aggiungi al carrello” o “Ritira in negozio”. Questo consente di soddisfare le aspettative dei visitatori che acquistano online e di chi invece si fa un’idea generale prima di andare in negozio.

Il sito Birchbox ha identificato due tipi di clienti: chi acquista il prodotto per sé stesso e chi lo vuole invece regalare. Per rispondere immediatamente ai bisogni di ciascun visitatore sono state inserite due CTA: “La voglio” e “É un regalo”.

 

2 types de CTAs

 

Se utilizzi diverse CTA come in questo caso, non esitare a creare un valore che risponda agli obiettivi del tuo business utilizzando colori, misure o design differenti.

dove si situano i visitatori nel conversion funnel?

É necessario adattare l’offerta in funzione della maturità di ciascun visitatore. Non tutti infatti vogliono acquistare un prodotto o abbonarsi a un servizio alla prima visita sul tuo sito.

Devi essere quindi in grado di proporre esperienze adatte a tutti i visitatori, per portarli col tempo a convertire sul tuo sito.

qUALE DISPOSITIVO STANNO UTILIZZANDO I TUOI VISITATORI?

Secondo uno studio di Salesforce, il 60% del traffico internet avviene su mobile: è quindi d’obbligo ottimizzare la CTA al fine di renderla cliccabile ed efficace per tutti i tuoi dispositivi. Puoi anche proporre CTA dedicate a chi naviga da mobile, grazie alle quali con un semplice tocco il numero è già composto sul telefono, pronto per effettuare la chiamata.

 

CTA d'appel

 

3 Quale design, quale posizione per la CTA?

DOVE POSIZIONARE LA CTA NELLA PAGINA?

L’obiettivo delle CTA è ottenere click, per questo è necessario inserirle dove ci sono maggiori possibilità che vengano visualizzate e cliccate.

Il dibattito non è nuovo e si sente spesso dire che la migliore posizione di questi elementi in una pagina sia al di sopra della linea di galleggiamento (parte visibile senza scorrimento). Le cose non sono però così semplici: se il visitatore conosce già il tuo brand, è molto probabile che cliccherà direttamente sulla CTA in alto nella pagina.

Tuttavia, i nuovi visitatori avranno sicuramente bisogno di ottenere maggiori informazioni prima di cliccare sulla CTA, e lo faranno scorrendo verso la parte bassa della pagina.

Tutto dipende dai tuoi obiettivi e dall’esperienza che vuoi far vivere ai tuoi visitatori. Ecco qualche esempio al quale ispirarti.

1. La CTA è posizionata nella parte visibile all’arrivo sul sito

 

CTA haut de page

 

La CTA che invita i visitatori a scaricare una versione gratuita è visibile immediatamente in alto nella pagina e non c’è possibilità di scorrere. Qui il brand stima che i visitatori non hanno bisogno di ottenere informazioni supplementari per essere ingaggiati.

2. La CTA è inserita più in basso nella pagina e il visitatore è guidato progressivamente verso di essa.

 

CTA après la ligne de flottaison

 

Qui si possono trovare diverse CTA promozionali per le offerte in corso nel carosello, ma le CTA classiche (“Prenota una prova”, “Scarica la brochure”) si trovano più in basso nella pagina. Una freccia indica ai visitatori che devono scorrere e li guida verso di esse.

Con questo metodo avrai la totale sicurezza che il visitatore sarà informato su brand / offerta / proposta prima di cliccare sulla CTA.

3. La CTA è visibile sempre anche con lo scorrimento (sticky CTA)

 

Sticky CTA

 

Come accade su molti siti, la CTA è inserita nella barra del menù che resta visibile anche se si scorre. Sul sito di Netflix la CTA diventa rossa una volta che il visitatore inizia a scorrere la pagina.

Questo approccio è un compromesso fra i due metodi che abbiamo visto poco fa: il visitatore può avere più informazioni sul servizio e agire quando più lo desidera.

QuALE COLORE PER LA TUA CTA?

Non c’è un colore che funziona meglio di un altro: il gioco sta nel trovare un colore che si abbini alla gerarchia visiva del tuo sito e che sia in contrasto con gli elementi che lo circondano in modo che la si noti già a un primo sguardo.

Fatte queste prime considerazioni, in realtà non puoi sapere se un colore funzionerà meglio rispetto a un altro senza aver fatto prima un A/B test. Prendiamo l’esempio di Younited Credit che ha testato tre colori differenti per la sua CTA di richiesta preventivo.

Couleur CTA

 

L’A/B test rivela che la CTA verde è quella che genera il maggior numero di conversioni con un aumento del 6,82% del click rate. L’avresti mai detto? Senza fare un test è difficile…

Un'immagine per le tue cta?

È possibile utilizzare delle immagini per creare CTA, come spesso vediamo nei siti di abbigliamento.

CTA image

 

Questo approccio permette al visitatore di visualizzare l’anteprima per incoraggiarli a cliccare e visualizzare il resto della pagina. L’effetto zoom mostra ai visitatori che si tratta di un pulsante cliccabile.

Usali con saggezza e ricorda sempre di rimanere in linea con la gerarchia visiva del tuo sito: se inserisci un’immagine CTA su una pagina del tuo sito senza darle il giusto valore, queste con molta probabilità non verranno cliccate e i visitatori potrebbero anche rischiare di confonderle per delle semplici immagini.

Da sapere: secondo uno studio di Hubspot le immagini CTA convertono in media due volte meno rispetto ai pulsanti CTA. L’immagine deve essere veramente pertinente per il tuo sito e per la comprensione della tua CTA, altrimenti meglio scegliere una versione classica.

QuALE MISURA PER LA TUA CTA?

Se vuoi che la CTA sia vista e compresa dai visitatori del tuo sito devi assicurarti che sia abbastanza grande (ma non troppo grande). Più la CTA è grande, più è in evidenza e facile da cliccare.

La CTA deve però integrarsi naturalmente al design della tua pagina e non essere troppo aggressiva per i visitatori. Ecco l’esempio di Auction che ha ottimizzato la CTA delle sue schede prodotto con un A/B test

Taille du CTA

 

Una CTA che assomiglia a un pulsante

Fai sì che il tuo pulsante abbia la forma di...un pulsante!

Può sembrare scontato ma se il pulsante non sembra cliccabile significa che non sta svolgendo la sua funzione. Puoi per esempio far cambiare il colore quando qualcuno ci passa sopra con il mouse.

CTA cliquable

 

4 Un approccio pertinente per le tue CTA

QuALE MESSAGGIO FAR PASSARE?

Il testo della tua CTA deve esprimere chiaramente l’obiettivo del visitatore perché comprenda immediatamente perché deve cliccare e che cosa succederà dopo: vuole scaricare una risorsa? Iscriversi? Richiedere una demo? Prenotare un appuntamento? Per trovare facilmente il testo della tua CTA, mettiti nei panni dei visitatori del tuo sito e completa la frase “Voglio…”:

  • Scaricare il mio e-book
  • Iscrivermi ora
  • Richiedere una demo
  • Prenotare un appuntamento

Evita termini generici come “Per saperne di più”, “Clicca qui”, “Guarda ora”, “Acquista”. Non rispondono alle aspettative del visitatore, non sono personalizzate, ma nonostante ciò si trovano spesso sul web. Distinguiti con una formulazione più originale.

Ribadiamo che niente è definitivo quando si parla di personalizzazione. Vediamo il caso di Sofinco, il quale ha condotto un A/B test sulla sua CTA di richiesta simulazione prestito per determinare quale formula funziona meglio con i suoi visitatori. L’A/B test ha confrontato due formule: “Clicca qui” e “Simula qui”.

Texte du CTA

Il test ha dimostrato che la versione “Simula qui” ottiene il maggior numero di click, anche se la variante “Clicca qui” ottiene un conversion rate migliore.

Attenzione quindi ai tuoi obiettivi quando testi una CTA: ottenere il massimo numero di click non è l’unica cosa da tenere in considerazione.

Per fare sì che il testo della tua CTA sia in linea con il resto della pagina, non esitare a contestualizzare l’esperienza dei visitatori con una breve spiegazione che si aggiunge alla CTA:

 
 

Phrase explicative CTA

 

Bellezza, rapidità, facilità e gratuità: questi gli elementi fondamentali per far sì che la tua CTA venga cliccata!

Come rivolgersi ai visitatori del tuo sito?

La CTA deve attirare l’attenzione del visitatore e portarlo a proseguire sul tuo sito. Per questo devi lasciare a lui la parola:

  • Rivolgiti direttamente al visitatore o mettiti nei suoi panni: “Accedi ai vantaggi” o “Scarica l’e-book”.
  • Utilizza dei verbi che invitano all’azione: “Inizia”, “Richiedi”, “Scarica”.
  • Gioca sul sentimento d’urgenza: “Subito”, “Già da oggi”, “Immediatamente”.

Utilizzando questi elementi nella creazione della tua CTA renderai il visitatore l’attore principale della tua pagina e lo porterai a convertire.

5 Personalizza le tue CTA

Puoi anche adottare una strategia di personalizzazione della CTA in tempo reale facendo riferimento ai dati visitatori (provenienza, dispositivo utilizzato, interessi…).

Puoi personalizzare la tua CTA sulla base di diversi criteri - ecco qualche esempio:

Personalizzare sulla base del genere della persona

Questo tipo di personalizzazione è spesso utilizzata sui siti di abbigliamento per far sì che tutti gli utenti possano accedere direttamente all’universo che corrisponde loro. Allo stesso modo arrivando sulla tua homepage i visitatori potranno vedere in cima alla pagina un’immagine CTA di una donna o di un uomo sulla base del loro genere.

Personalizzare sulla base della geolocalizzazione

Facendo riferimento alla geolocalizzazione dei visitatori puoi proporre delle CTA che permettano di conciliare l’esperienza online con il contesto di vita dei visitatori.

Puoi testare CTA personalizzate per facilitare l’esperienza cross-canale dei visitatori: “Trova un negozio a Roma”, “Consegna a Milano in 48 ore”, “Prova l’auto a Torino”.

Personalizzare sulla base della provenienza

Nel tracciare come un visitatore è arrivato sul tuo sito, puoi personalizzare la CTA in modo che l’esperienza sia coerente dall’inizio alla fine.

Per esempio, se comprendi che un visitatore è arrivato sul tuo sito grazie a una pubblicità puoi utilizzare una CTA che faccia riferimento a essa. O ancora, se un visitatore arriva sul tuo sito tramite una parola chiave su un motore di ricerca puoi proporgli una CTA in linea con la ricerca stessa.

Personalizzare sulla base del percorso nel conversion funnel

Già prima abbiamo visto come i visitatori non abbiano lo stesso livello di maturità e come non siano tutti pronti a compiere le stesse azioni. Al posto di proporre diverse scelte ai visitatori, si potrebbero proporre CTA che cambiano sulla base della relazione del visitatore con il brand.

Si può per esempio proporre una prima CTA che inviti a scaricare un contenuto gratuito. Una volta che quest’azione è stata realizzata, la CTA potrà essere un invito a scaricare contenuti premium o a richiedere una demo.

Non dimenticare mai l'A/B testing!

Per le CTA così come per tutti gli altri elementi del tuo sito, non esiste una best practice che duri in eterno: le abitudini degli utenti cambiano in continuazione, così come il contesto, rendendo obsoleta la CTA che un tempo invece era efficace.

La cosa ideale da fare è testare regolarmente nuovi elementi grazie ad A/B test regolari che ti aiuteranno a capire in maniera concreta grazie ai risultati i cambiamenti da adottare sul sito per aumentare il conversion rate. 

Demo

 

Temi trattati in questo articolo