Skip to main content
digital marketing innovation
23 September 2020

5 innovazioni nel digital marketing da seguire secondo Gartner

Reading time
8 minuti
Autore
Lauréline Kameleoon
Lauréline Saux
Laureline is Content Manager and is in charge of Kameleoon's content. She writes on best practice within A/B testing and personalization, based on in-depth analysis of the latest digital trends and conversations with Kameleoon's customers and consultants.

Gartner ha recentemente pubblicato l'Hype Cycle del digital marketing 2020, un report annuale che studia lo stato di maturità delle maggiori innovazioni tecnologiche che determineranno il digital marketing online di domani.

Gli esperti di Gartner hanno identificato 5 innovazioni che giocheranno un ruolo determinante nei prossimi 5-10 anni a venire per la strategia di digital marketing aziendale:

  • L'etica dei dati personali
  • Il marketing in real-time
  • La personalizzazione
  • L'Artificial Intelligence applicata al marketing
  • La geolocalizzazione

digital marketing

Qual è il livello di maturità della tua azienda su queste innovazioni di digital marketing? Come si integrano nella roadmap di sperimentazione digitale? Quali sono le soluzioni tecnologiche che permettono di fare la differenza sui competitor?

1 L'etica dei dati personali è diventata una priorità

Il digitale sta occupando un posto sempre più importante nella vita quotidiana degli italiani: ciò implica che i brand generano sempre più dati. Se la maggior parte dei consumatori (82%) richiede esperienze personalizzate online, la sicurezza e la protezione dai dati personali resta una priorità.

L'etica dei dati personali fa riferimento a diversi concetti volti a proteggere le informazioni dei consumatori online e a rispettare le leggi in vigore (GDPR).

Ciò è particolarmente importante per le azioni di marketing che implicano di gestire e utilizzare un gran numero di dati: la targetizzazione dei visitatori, la creazione di campagne marketing, la segmentazione dei visitatori, la raccolta dei dati, i programmi fedeltà.

Per la prima volta Gartner ha inserito l'etica dei dati personali nella curva di maturità delle innovazioni in digital marketing. Si stima in effetti che nei prossimi 5-10 anni le aziende avranno allineato completamente le loro pratiche commerciali all'etica dei dati. Quindi i brand che adottano rapidamente questi nuovi standard etici avranno un margine maggiore sui competitor e saranno in grado di stabilire una relazione di fiducia duratura con i loro clienti. 

Tra 5-10 anni, la domanda di etica nel trattamento dei dati personali andrà a intensificarsi, dato che il livello di fiducia dei consumatori si abbasserà. Per alzarlo, i marketer dovranno dimostrare in maniera trasparente il loro impegno nel rispetto dei dati personali e nell'essere sempre conformi alle leggi in vigore nel loro mercato di riferimento.
Gartner analyst
Mike McGuire, Vice president analyst
Gartner’s Marketing practice

scegliere la sicurezza con kameleoon

Per assicurarsi di rispettare la protezione dei dati personali dei visitatori, i brand devono dotarsi di una soluzione che sia "GDPR compliant".

Kameleoon è conforme al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e ha già messo in pratica una politica di consenso legale.

Nessun dato utente viene conservato senza consenso legale e la nostra soluzione non utilizza cookie - funziona utilizzando un'archiviazione locale, esclusivamente dopo aver ottenuto il consenso. Gli unici dati raccolti sono dati di navigazione anonimi che non permettono di identificare un visitatore.

È quindi di importanza essenziale scegliere una soluzione che rispetti le regole in vigore e che sappia trattare i dati personali in modo 100% conforme alla GDPR, adattandosi costantemente alle istruzioni sul loro trattamento.

Il consent management di Kameleoon

I consensi da raccogliere tra i visitatori sono diversi in funzione dell'esperienza o del test realizzato sul sito.

Le nostre funzionalità avanzate e differenziate di gestione del consenso permettono ai clienti di mostrare solo i consensi necessari e di adattare l'esperienza in funzione delle scelte dei visitatori, rispettandole.

I marketer sono quindi in grado di migliorare l'esperienza dei loro visitatori garantendo di essere in conformità con l'imperativo di protezione dei dati personali.

Personalizzare l'esperienza visitatore nonostante le restrizioni di Apple

Oltre alle regolamentazioni sulla protezione dei dati personali, i browser hanno introdotto nuove restrizioni sull'archiviazione dei dati nei cookie o nel Local Storage.

Questo mette in pericolo l'affidabilità di A/B test e personalizzazione: Kameleoon propone quindi una soluzione unica per far fronte a queste nuove restrizioni, rispettando l'imperativo di protezione dei dati personali.

La personalizzazione e l'A/B testing in un mondo senza cookie è possibile, ma è necessario avere una soluzione adatta!

2Il marketing in real-time e le soluzioni di personalizzazione

Il percorso e le attese dei consumatori online stanno cambiando sempre di più. Per offrire l'esperienza che si aspettano, i brand devono essere capaci di rispondere ai loro bisogni in real-time e in funzione del loro comportamento, o della loro intenzione di convertire nell'istante T.

Questo impone di utilizzare soluzioni che permettano di raccogliere, analizzare i dati visitatore in real-time e di offrire esperienze adatte. In questo modo i brand possono offrire risposte veramente pertinenti per i loro visitatori e aumentare il conversion rate.

Nel suo ultimo report, Gartner afferma che le aziende che dispongono di tool marketing in real-time avranno più margine sui competitor grazie alla loro capacità di proporre offerte più rapide e pertinenti ai loro clienti. Adottando una soluzione di personalizzazione per migliorare l'esperienza online, si favoriscono pratiche come up-sell, cross-sell o product recommendation, mettendo in primo piano gli altri canali disponibili (call-center, negozi fisici, chat).

Kameleoon: la personalizzazione in real-time

La nostra piattaforma di personalizzazione permette di raccogliere e analizzare in real-time i dati sui visitatori e di offrire esperienze completamente personalizzate.

La personalizzazione in real-time ti pone in vantaggio sui competitor e permette di riprodurre il comportamento di un venditore in negozio sullo shop online. Analizzando il comportamento dei visitatori, puoi identificare i loro desideri e proporre loro esperienze tailor-made per guidarli nella conversione.

Mettiamo caso che un visitatore consulti 3 pagine prodotto di auricolari, poi ritorni sulla homepage - un'esperienza personalizzata viene offerta in automatico con una selezione pertinente di articoli, sulla base del suo percorso di visita. Si possono anche definire criteri più complessi per affinare ulteriormente l'esperienza.

L'esperienza proposta corrisponde quindi ai reali interessi dei visitatori e permette di generare risultati migliori rispetto a un approccio globale e disconnesso dal contesto di visita.

Per saperne di più sulla personalizzazione, consulta il nostro libro bianco.

3 L'Artificial Intelligence applicata al marketing

L'Artificial Intelligence (AI) si applica a diverse aree del digital marketing: personalizzazione delle campagne, chatbot, gestione degli stock, ecc.

L'AI rappresenta quindi una grande opportunità per le aziende, in quanto permette loro di automatizzare tantissimi task e di ottenere risultati più pertinenti rispetto a un approccio manuale.

A tal riguardo, gli esperti di Gartner sottolineano come si tratti di una vera sfida per le imprese che devono dotarsi di algoritmi performanti e sviluppare competenze nei team per ottenere risultati soddisfacenti.

Personnalisation AI: gli algoritmi predittivi di kameleoon

La nostra soluzione di personalizzazione AI permette ai marketer di creare relazioni individuali con i loro visitatori online.

Con Kameleoon è possibile identificare la probabilità di conversione, a prescindere dal visitatore, dopo appena 15 secondi di visita sul sito, e di ottenere un livello di segmentazione molto fine, impossibile da ottenere manualmente.

Una volta che il punteggio di calore (probabilità di conversione) del visitatore viene identificato, viene offerte un'esperienza idonea, basata sulle preferenze e sui bisogni.

Con un approccio predittivo di personalizzazione, i brand sono in grado di aumentare le conversioni e di ottimizzare i costi, dato che le azioni sono meglio targetizzate. Inoltre il guadagno in tempo e flessibilità permette ai team di concentrarsi sugli aspetti più importanti della strategia.

I nostri clienti che utilizzando la personalizzazione predittiva per targetizzare meglio le campagne marketing e ottimizzare i costi ottengono risultati fino a 3 volte superiori rispetto a un approccio manuale.

> Cdiscount triplica il ROI delle sue campagne promozionali grazie all'AI di Kameleoon
> Allopneus genera il 15% di CA in più grazie al predictive targeting
> Toyota moltiplica x2 le performance della sua campagna di lead generation grazie al predictive targeting

4 La geolocalizzazione

Oggi i brand devono sviluppare la loro strategia omnicanale e proporre ai visitatori un'esperienza fluida da un canale all'altro. La geolocalizzazione nelle campagne marketing gioca un ruolo strategico perché permette ai brand di essere più vicini agli interessi dei visitatori e di proporre esperienze pertinenti in funzione del contesto di visita.

Gartner sottolinea a questo proposito che la geolocalizzazione dei visitatori permette di affinare la conoscenza die profili dei clienti, ma anche di proporre messaggi e offerte adatti alla localizzazione del visitatore o indicare informazioni appropriate sull'utilizzo del magazzino fisico. Gli esperti aggiungono però che sapere usare bene questa tecnologia è legato alla capacità delle aziende di gestire i dati visitatori in maniera trasparente e conforme alle leggi in vigore.

Personalizzare l'esperienza dei visitatori in funzione della loro geolocalizzazione

Utilizzando la geolocalizzazione nella loro strategia marketing, i brand possono riconciliare il contesto di visita e l'esperienza sul sito, per proporre quindi un'esperienza fluida da un canale all'altro.

È inoltre essenziale poter geolocalizzare i visitatori e offrire i prodotti disponibili nella loro zona geografica, insieme ai prezzi corrispondenti. Si può andare ancora più lontano nel migliorare l'esperienza grazie alla personalizzazione in funzione della geolocalizzazione. Per esempio:

  • Proporre riduzioni sulla base del magazzino più vicino al visitatore
  • Mostrare i prodotti più popolari nella zona geografica del visitatore
  • Proporre prodotti adatti alle condizioni meteorologiche

I nostri clienti utilizzano già da diversi anni la geolocalizzazione nelle loro strategie di personalizzazione e riescono a ottenere ottimi risultati.

> Allopneus aumenta del 2,9% le conversioni geolocalizzando i visitatori
> Toyota reindirizza i visitatori al concessionario migliore con un'offerta di prova veicolo

Tutte queste innovazioni riflettono i nuovi desideri dei consumatori che utilizzano sempre più il digital per le loro attività quotidiane. La sfida per i brand è di proporre un'esperienza di qualità ai visitatori, che garantisca il rispetto dei loro dati personali. La personalizzazione, l'AI o ancora la capacità di geolocalizzare i visitatori permettono di avere margine sulla concorrenza e fidelizzare i clienti sul lungo termine.

Lauréline Kameleoon
Lauréline Saux
Laureline is Content Manager and is in charge of Kameleoon's content. She writes on best practice within A/B testing and personalization, based on in-depth analysis of the latest digital trends and conversations with Kameleoon's customers and consultants.
Temi trattati in questo articolo